Menu di montagna

Menu di montagna

Per ospiti goderecci e sanguigni
La costruzione di un amore
Radiohead, In Rainbows
A occhi bassi, Tahar Ben Jelloun › Acquista

“I nostri corpi si amavano. I nostri pensieri si ignoravano o si contrapponevano. Le nostre età erano molto differenti, ma quello non mi preoccupava. Pensavo che l’amore, quello grande, quello vero, c’era già: nel suo sguardo, nei suoi gesti, nella sua impazienza. Non sapevo che bisogna crearlo, costruirlo, come si fosse trattato di una casa, di un’opera d’arte. Ero là e aspettavo che l’uomo che avevo scelto mi portasse la fiamma per illuminare la mia anima. Quando non tutto andava esattamente come speravo, ero delusa e diventavo infelice. Era colpa sua. Doveva indovinare le mie attese e soddisfarle come in un romanzo”. 'A occhi bassi', Tahar Ben Jelloun, Einaudi. Questa cena soddisfa palati che amano sapori forti e contrastanti, è ricca di proteine e va innaffiata con dell'ottimo vino rosso. Immagino tovaglie viola e ciclamino, candele in tinta, piatti neri e calici un po' barocchi.

Le ricette di questo menu
Lunedì
Involtini di speck con prugne e mandorle
1 confezione di voluttuoso coinvolgimento.
Martedì
Risotto al radicchio rosso
2 cucchiai di fremente passione.
Mercoledì
Galletto alla senape delicata
Voglia di coccole.
Giovedì
Poufflé di patate
Voglia di dolci avventure.
Venerdì
Strudel di mele (Con Giorgia Surina)
2 cucchiai di incantevoli piaceri.
Fotogallery
Un pizzico di...
Un assaggio.
Gli involtini che bontà!
Il dessert
Il menu di montagna
In cucina con Valeria
Vallespluga S.p.A. logo
SET DADA logo
PEDRINI logo
Miele logo
Lavazza A Modo Mio logo

Lascia un commento