Menu di montagna

Menu di montagna

Per ospiti goderecci e sanguigni
La costruzione di un amore
Radiohead, In Rainbows
A occhi bassi, Tahar Ben Jelloun › Acquista

“I nostri corpi si amavano. I nostri pensieri si ignoravano o si contrapponevano. Le nostre età erano molto differenti, ma quello non mi preoccupava. Pensavo che l’amore, quello grande, quello vero, c’era già: nel suo sguardo, nei suoi gesti, nella sua impazienza. Non sapevo che bisogna crearlo, costruirlo, come si fosse trattato di una casa, di un’opera d’arte. Ero là e aspettavo che l’uomo che avevo scelto mi portasse la fiamma per illuminare la mia anima. Quando non tutto andava esattamente come speravo, ero delusa e diventavo infelice. Era colpa sua. Doveva indovinare le mie attese e soddisfarle come in un romanzo”. 'A occhi bassi', Tahar Ben Jelloun, Einaudi. Questa cena soddisfa palati che amano sapori forti e contrastanti, è ricca di proteine e va innaffiata con dell'ottimo vino rosso. Immagino tovaglie viola e ciclamino, candele in tinta, piatti neri e calici un po' barocchi.

Le ricette di questo menu
Lunedì
Involtini di speck con prugne e mandorle
1 confezione di voluttuoso coinvolgimento.
Martedì
Risotto al radicchio rosso
2 cucchiai di fremente passione.
Mercoledì
Galletto alla senape delicata
Voglia di coccole.
Giovedì
Poufflé di patate
Voglia di dolci avventure.
Venerdì
Strudel di mele (Con Giorgia Surina)
2 cucchiai di incantevoli piaceri.
Fotogallery
Un pizzico di...
Un assaggio.
Gli involtini che bontà!
Il dessert
Il menu di montagna
In cucina con Valeria
Lavazza A Modo Mio logo
Vallespluga S.p.A. logo
SET DADA logo
PEDRINI logo
Miele logo

Lascia un commento